EUROPEAN FEDERATION OF FOUNDATION CONTRACTORS


NOME SOCIET└': ..................................…………………………………

NOME CONTRATTO: .................………………………………………..........

RIF.OFFERTA: ........................................……………………………….

Condizioni Speciali per Lavori Specializzati di Fondazione

Ai fini del presente documento verranno applicate le seguenti definizioni:

Specialista: Contrattista di Palificazioni, Diaframmi, Ingegneria del suolo ed altri Lavori Specializzati di Fondazione.

Cliente: Proprietario dell'Opera o Contrattista Principale che impiega direttamente lo Specialista.

 

I seguenti oneri e prestazioni devono essere fornite e mantenute dal Cliente in ogni momento (includendo, se necessario, anche ore di lavoro straordinario) per la durata ed in relazione ai lavori specializzati, senza oneri a carico dello Specialista ed in modo da non interrompere o limitare il proseguimento regolare dei lavori. In caso tali prestazioni non siano fornite secondo i criteri richiesti dallo Specialista, questo si riserva il diritto di provvedere direttamente e di addebitare al cliente i costi relativi alle sopracitate prestazioni, inclusi gli oneri derivanti da detto ritardo.

Sono a carico del Cliente:

1.    Notiffche. Fornire tutte le informazioni ed ottenere tutte le autorizzazioni necessarie, licenze e permessi, includendo, ma non limitandosi, diritti di proprieta', possessi, diritti di passaggio e di accesso.

2.    Costi ed onorari. Il pagamento dei costi e degli onorari di cui al punto 1 dovuti, in seguito a occupazione di suolo e/o alla esecuzione dei lavori di specializzazione.

3.    Protezione. La protezione dei lavori eseguiti quando questi sono stati rilevati da altri contrattisti o se lo Specialista ha lasciato il cantiere.

4.    Sorveglianza. La messa a disposizione della sorveglianza del cantiere e della fornitura di un sistema di sicurezza per la sorveglianza del cantiere e dei lavori, includendo, per esempio, gli uffici, gli impianti, le attrezzature ed i materiali.

5.    Recinzione, staccionate. La fornitura di staccionate, recinzioni, barriere antirumore e segnali obbligatori per legge, segnalatore con le bandierine o quant'altro similare necessario a proteggere i lavori, impianti, attrezzature, personale, proprieta' di terzi e del pubblico in generale.

6.    Area di lavoro. La disponibilita' di adeguante aree di lavori necessarie alle operazioni dello Specialista, per le sue attrezzature, includendo lo spazio sufficiente per le forniture, lo stoccaggio ed i materiali, come pure la protezione delle opere adiacenti e delle proprieta' di terzi. Lo spazio minimo delle aree di lavoro dovra' essere concordato preventivamente.

7.    Piani di lavoro. Libero accesso alle aree di lavoro adeguatamente preparate che saranno costituite da una superficie compattata, asciutta ed agibile in qualunque condizione atmosferica. Messa a punto di uno spazio di lavoro adeguato, includendo il ponteggio e lo stoccaggio necessari, preparati e mantenuti in modo tale che sussistano condizioni di sicurezza affidabili sia per i lavori con gli impianti e le attrezzature mobili che per il trasporto. Si deve tenere in giusta considerazione il peso degli impianti e delle attrezzature.

8.    Vie di accesso. La preparazione ed il mantenimento di adeguante vie di accesso per accedere alle aree di lavoro e di stoccaggio, costruite in modo di resistere a tutte le condizioni atmosferiche e per una sicura movimentazione degli impianti e delle attrezzature mobili e di trasporto: tutte le rampe non dovranno avere una pendenza maggiore del 10%.

9.   Acque di superficie e di sottosuolo. Esecuzione di qualsiasi operazione di pompaggio e drenaggio richiesta per mantenere libero da acque di superficie o da qualsiasi detrito liquido derivante dalle lavorazioni dello Specialista.

10.    Aree per uffici e depositi. Fornitura e mantenimento di aree adeguate poste su terreno solido ed asciutto e livellato ed ubicato all'interno del cantiere, ove costruire e montare uffici e depositi in condizioni di sicurezza.

11.    Materiali pericolosi. Fornitura di un'area per il deposito di gasolio, gas, materiali infiammabili, esplosivi ed altri materiali pericolosi, come da richieste, ed ottenimento delle relative licenze necessarie.

12.    Linea telefonica. Fornitura di una linea telefonica e fax in cantiere.

13.    Sicurezza. Fornitura di attrezzature soddisfacenti i requisiti di sicurezza e salvaguardia della salute degli operatori, tali da soddisfare i requisiti, regole o regolamenti previsti per legge o da un qualsiasi altro ente avente autorita' nel settore dei lavori specializzati.

14.    Apparecchi salvavita. Fornitura e manutenzione di apparecchi salvavita adeguati ed efficienti per tutto il periodo dei lavori, includendo anche canotti di salvataggio e uomini preposti al salvataggio, se necessario.

15.  Illuminazione temporanea. Adeguata illuminazione generale e specifica per le aree di lavoro e le vie di accesso al cantiere, in modo da garantire situazioni di lavoro in condizioni di sicurezza.

16.    Fornitura idrica. Fornitura di punti di presa di acqua pulita, con portata e pressione idonea, posti all'interno dell'area di lavoro e degli impianti.

17.   Elettricita'. Fornitura di energia elettrica all'interno dell'area di lavoro, di stoccaggio e degli impianti, di adeguati punti di erogazione.

18.    Traffico. Controllo o deviazione di strade e ferrovia. Installazione, manutenzione e rimozione di tutti i segnali stradali, ferroviari, ecc. necessari.

19.   Servizi esistenti. Segnalazione chiara e precisa, marcatura ed esposizione esatta delle strutture e dei servizi preesistenti nel sottosuolo e sopraelevati e fornitura di un disegno in cui le loro relative posizioni in superficie ed in profondita' siano accuratamente individuate con riferimento ai lavori specializzati. Adeguata protezione, deviazione o rimozione di tali struttura o servizi, al fine di evitare possibili danni causati dalle operazioni eseguite dallo Specialista. Localizzazione e rimozione di tutti i tubi o condutture in disuso, al fine di evitare la perdita di calcestruzzo, boiacca, o fluido di perforazione durante l'esecuzione dei lavori specializzati.

20.    Puntellamento / sottomurazione. Puntellamento e sottomurazione come da necessita', includendo la rimozione, la sostituzione o la regolazione delle costruzioni in legno o del puntellamento che potrebbero ostacolare le operazioni dello Specialista.

21.    Protezione degli edifici / attrezzature adiacenti. Protezione degli edifici / attrezzature sensibili posti nelle vicinanze del cantiere.

22.    Ostruzioni. Rimozione preventiva degli ostacoli, in superficie o nel sottosuolo che potrebbero disturbare od ostacolare le operazioni dello Specialista o la qualita' del lavoro e riempimento degli scavi o dei vuoti con materiale adeguato che non ostruira' i lavori, ma che assicurera' la stabilita' delle attrezzature dello Specialista.

23.    Ostruzioni impreviste. Rimozione tempestiva di ostruzioni impreviste (includendo anche reperti archeologici) e rimborso dei costi aggiuntivi, includendo possibili ritardi dei lavori specializzati.

24.    Materiali tossici. Adeguati provvedimenti per il rilevamento, la rimozione, il trattamento o la protezione da possibili materiali tossici incontrati.

25.    Tracciamento. Tracciamento e manutenzione chiara e precisa dei punti di perforazione/pali/pannelli, coma da necessita', per tutta la durata dei lavori e fornitura delle quote altimetriche, dei punti di riferimento, linee base e linee strutturali di reticolo. Il Cliente dovra' fornire allo Specialista i documenti relativi alle informazioni di cui sopra.

26.    Controlli. Controllo delle posizioni e delle quote di tutti i pali, pannelli, ecc. durante l'avanzamento dei lavori, a completamento dei lavori (dove possibile) e prima che lo Specialista lasci il cantiere.

27.    Materiali. Fornitura dei materiali incorporati, se richiesti dal contratto, nella qualita' specificata nel contratto e nella necessaria quantita' per evitare ritardi nell'esecuzione dei lavori specializzati.

28.    Rimozione dei materiali. Rimozione e smaltimento dai luoghi di lavoro del materiale scavato e rimosso includendo malta fangosa, fango di perforazione e calcestruzzo in eccesso in tempo sufficiente al fine di evitare la formazione di cumuli di materiale di risulta che intralcerebbe le operazioni dello specialista. Cio' implicherÓ' la presenza a tempo pieno di un escavatore a braccio rovescio o di una pala, e di un autocarro (o simili) con operatori per ogni macchinario e per tutte le operazioni da eseguire.

29.    Pulizia delle ruote e stradale. Attrezzature atte alla pulizia delle ruote dei veicoli e/o sistema di pulizia stradale, come da necessita'.

30.    Programma danni. Stesura di un programma di rilevamento delle condizioni degli edifici e/o proprieta' di terzi, prima dell'inizio e dopo il completamento dei lavori di specializzazione.